Storia della danza del ventre

Ghawazi BellydanceDiscount.com

BellydanceDiscount.com Le racconta la piccola storia della danza del ventre.

Origine della danza del ventre

Anche se il legame non è confermato, questa danza risale a un'epoca ancestrale. Così, si possono trovare su pitture rupestri rappresentazioni di danza per riti attorno alla fertilità femminile datate a 5000 anni fa e che ricordano fortemente i movimenti di bacino che praticano attualmente le ballerine orientali. Ma con l'emergenza del cristianesimo, questi riti pagani scompaiono poco a poco dalla società.

La danza del ventre al tempo delle Ghawazi e delle Almè

Due grandi categorie di ballerine egiziane stanno per svilupparsi negli anni : le Ghawazi e le Almè.

Le Ghawazi discendono dall'etnia dei Dom che sono i Rom d'Egitto. Sono ballerine orientali che si producono principalmente per strada ma anche nelle feste, tuttavia non quelle organizzate dalle “ buone famiglie ”. Indossano un vestito sontuosamente decorato, senza velo e, come ornamento, tatuaggi all'hennè sulle mani e i piedi, e, attorno agli occhi, del kohl. Sono assimilate alla prostituzione e proibite nel 1830.

Per quanto riguarda le Almè, hanno avuto un ruolo molto importante nel mondo ottomano. Il loro ruolo ? Allo stesso tempo narratrici, cantanti, musiciste e ovviamente ballerine durante i banchetti della alta società. Tuttavia non si producono mai davanti agli uomini. In più, negli harem, oltre a distrarre delle donne, insegnano loro le arti della cosmetica, della tessitura e della ricamatura.

La danza del ventre oggi

Nel 1926, Badia Massabni crea la danza del ventre che conosciamo oggi attraverso la popolarizzazione di questa danza nei cabaret in Egitto. Per quello, riprende i movimenti della danza classica e rende i costumi di danza e lo scenario più spettacolari.
Oggi, la danza del ventre è in perpetua evoluzione e sempre più popolare con l'introduzione di nuovi tipi di danza nate dalla fusione come il tribale o il Bellywood.